I gatti hanno un brutto rap?


Non avrei un gatto se fossi in te. Perché no? Rubano il fiato ai bambini. Che cos'è? Quasi tutto questo è falso ?! I gatti subiscono un brutto colpo.

La prospettiva conta

Che ti piacciano o meno i gatti, è difficile sostenere che meritino la loro reputazione negativa.

La maggior parte delle superstizioni su di loro si basano su credenze del Vecchio Mondo che sono state distorte nel corso dei secoli. Molti miti sui gatti si basano su informazioni false, spesso speciose e su una scienza antiquata.

Sì, alcuni gatti si comportano male, ma la maggior parte dei loro comportamenti distruttivi riflette impulsi naturali che possono essere facilmente reindirizzati verso luoghi appropriati una volta identificati correttamente. Anche la scienza moderna che li collega a parassiti potenzialmente dannosi richiede una qualificazione approfondita ed è stata eccessivamente semplificata nei media popolari.

I gatti subiscono un brutto colpo? Sono in balia dei miti, secoli di disinformazione e di malavoglia senza contesto. Cosa ne pensi?

Eredità mitologica

Sebbene ci siano molte società che venerano i gatti - gli antichi vichinghi e gli egizi sono due esempi popolari - c'è una lunga tradizione europea medievale che li diffama. I gatti sono notoriamente associati alle streghe, ai demoni e al diavolo nel cristianesimo. (Il papa cattolico romano Gregorio IX ha notoriamente emesso un decreto in tal senso, sebbene le prove storiche siano traballanti.)

Il mito che i gatti neri portino sfortuna è un ritorno a questo pensiero premoderno. Ora sappiamo che i gatti ottengono la loro colorazione da più geni, uno dei quali si esprime come arancione o nero. È genetica, non trasformazione demoniaca.

Molti rifugi per animali affermano di avere difficoltà a collocare cani e gatti neri a causa di questa credenza duratura. Questo potrebbe, ironicamente, essere considerato sfortuna per i gatti neri.

Vecchia scienza

Uno dei miti più moderni associati ai gatti è che rubano il respiro ai bambini. C'è almeno un cosiddetto caso registrato nel XVIII secolo, come riportato da un medico legale che ha visto un gatto in una culla con un bambino morto. La sindrome della morte infantile improvvisa non era nel manuale diagnostico in quel momento, quindi il caso in questione potrebbe essere stato semplicemente una coincidenza, nel senso letterale della parola.

È vero, ai gatti piace dormire con i bambini nelle culle. Ai gatti piace il calore fornito dal bambino che, per inciso, non può sollevare o disturbare il gatto, così come il posatoio rialzato. Le loro ragioni sono egoistiche, non sinistre.

Nuova scienza

Nonostante la ricerca moderna secondo cui il contatto con i gatti ha benefici per la salute per lo sviluppo di neonati, studenti, anziani e persone con malattie croniche, una parola fa rabbrividire molti proprietari di animali domestici: toxoplasmosi. Questa malattia sembra essere correlata al cancro al cervello.

Alcuni gatti portano il parassita responsabile di questo, Toxoplasma gondii, e puoi ottenerlo attraverso il contatto con le feci di gatto. Questo è il motivo per cui molti medici raccomandano alle donne incinte di non gestire la lettiera per gatti.

Scienziati dell'Università di Yale e dell'Università dell'Illinois a Urbana-Champaign, tra gli altri, affermano che è molto più probabile contrarre la toxoplasmosi dalla carne poco cotta, specialmente di pecora, o dal terreno contaminato che dai rifiuti di gatto. La sua trasmissione è simile a E. coli, che non è quasi mai associata ai gatti.

Comportamento felino

I gatti a volte recitano e hanno alcune cattive abitudini che meritano un brutto colpo a prima vista. Se guardi al motivo per cui fanno quello che fanno, probabilmente perdonerai i tuoi amici felini.

I gatti si graffiano. Si grattano per allungare i muscoli, sbarazzarsi delle vecchie guaine degli artigli e marcare il territorio. Anche i gatti senza artigli lo fanno. Se dai ai gatti dei tiragraffi adeguati - con corteccia, corda di sisal o cartone, non moquette - probabilmente ridurrà quanto si lacerano nei mobili.

Anche i gatti cacciano. Una ricerca dell'Università della Georgia condotta nel 2012 ha dimostrato che qualunque cosa il tuo gatto errante trascini a casa è probabilmente poco meno di un quarto di ciò che sta uccidendo in natura. Potrebbe essere l'unico caso in cui i gatti non ottengono un rap abbastanza brutto.


Guarda il video: Random - Sono un bravo ragazzo un po fuori di testa Official Video


Articolo Precedente

Papillomavirus nei gatti

Articolo Successivo

La pianta del timo è tossica per i gatti?